febbraio 13, 2017 - No Comments!

Case Study PhotoVogue

Photovogue

Nata come società di stampa, al giorno d'oggi la maggior parte dei contenuti di Condé Nast è distribuita attraverso canali digitali, per cui sono necessari la stabilità delle piattaforme di distribuzione e la flessibilità della tecnologia.

PhotoVogue, parte del marchio Vogue, è una piattaforma per i fotografi che vogliono mostrare il loro talento con la possibilità di partecipare a mostre internazionali e iniziative e la possibilità di essere rappresentato da un'agenzia di New York Art + Commerce, una delle più prestigiose al mondo.
La piattaforma, lanciata nel 2011, aveva bisogno di un importante aggiornamento della tecnologia per supportare la crescita costante. Nel corso del kickoff del progetto il team ha deciso di sfruttare tutte le tecnologie all'avanguardia fornite da Amazon.

Abbiamo partecipato all’implementazione nel corso di un periodo di tempo di tre mesi, portando l'adozione di metodologie agili e le operazioni automation di infrastruttura. Amazon ha realizzato un case study sul progetto.

La soluzione

serverless architecture

  • AWS Lambda abilita la scalabilità automatica in base al traffico di PhotoVogue to scale.
  • Il Web Client di PhotoVogue utilizza le API REST costruite con AWS Lambda e AWS API Gateway.
  • Gli utenti possono caricare le loro foto utilizzando la funzionalità delle S3 Pre-Signed URLs.
  • AWS S3 scatena una AWS Lambda function che converte la foto caricata dall'utente in vari formati.
  • AWS RDS con MySQL sono usati come servizio di database.
  • AWS CloudFront è usata come content delivery network per i contenuti.
  • AWS API Gateway è usato come layer di caching per le API rest.

Leggi il case study: https://aws.amazon.com/solutions/case-studies/photovogue/

Published by: xpeppers in Agile, Blog, Cloud, XPeppers

Leave a Reply